Siti
Annunci di Lavoro

Prestiti Per Dipendenti

La Cessione del Quinto

Numerosi sono i prestiti studiati su misura per i dipendenti pubblici e per quelli privati, i quali possono anche beneficiare di particolari convenzioni stipulate tra grandi aziende e banche per ottenere un finanziamento a condizioni vantaggiose, di frequente attraverso la cessione del quinto dello stipendio.

La cessione del quinto è, infatti, una delle tipologie di prestiti per dipendenti (e pensionati) più diffusa dal momento che non richiede garanzie ulteriori rispetto al contratto di lavoro e consente l'accesso al finanziamento pure alle persone che in passato abbiano subito protesti o comunque abbiano accumulato ritardi nei rimborsi di prestiti o nei pagamenti.

La ragione essenziale per la quale la cessione del quinto necessita di garanzie ridotte rispetto ad altre forme di prestito risiede nel fatto che il rimborso della rata appare certo, avvenendo tramite trattenuta diretta dalla busta paga eseguita dal datore di lavoro per conto della banca o della finanziaria.

Ciò comporta che nella richiesta della cessione del quinto dello stipendio intervenga anche il datore di lavoro, il quale è tenuto ad accettare la domanda presentatagli dal dipendente assumendosi così l'obbligo di trattenere la rata mensile dallo stipendio oppure dalla somma dovuta in caso di licenziamento (ad esempio TFR, tredicesima maturata, ferie da liquidare etc..). Al contempo ricordiamo che gli obblighi del datore di lavoro si fermano qui e qualora quanto dovuto dall'azienda al dipendente sia insufficiente ad estinguere il prestito non è in alcun modo vincolato a subentrare al debitore.

Nel caso in cui il dipendente si trovi in difficoltà nel rimborso (pensiamo alla perdita del lavoro) interviene però la polizza assicurativa stipulata in occasione della richiesta di cessione del quinto, la quale solitamente offre copertura per morte, invalidità permanente, dimissioni e licenziamento.

Navigare Facile